chirurgia-estetica

Chirurgia estetica per una vita più serena

La Medicina Estetica si occupa di correggere quei difetti fisici congeniti, oppure derivanti dallo scorrere del tempo oppure provocati da incidenti, che sono riconoscibili come inestetismi.

Quando si parla di medicina estetica non dobbiamo pensare alla chirurgia estetica praticata selvaggiamente e indiscriminatamente, che spesso ci viene mostrata in TV o sulle riviste. La medicina estetica è al contrario un campo della medicina molto delicato, strettamente connesso alla psicologia dell’individuo.

La medicina estetica non è moda

Il processo che porta un paziente a valutare con il proprio medico un intervento di chirurgia estetica è spesso legato ad un disagio psicologico nei confronti del proprio corpo, che può non essere più quello di una volta, oppure può aver subito un trauma. Basti pensare agli interventi ricostruttivi del derma a seguito di ustioni gravi, oppure al rifacimento del seno dopo una mastectomia.

Tuttavia, la medicina estetica può anche risolvere problemi più semplici e meno traumatici per l’individuo, come l’acne sclerosante, di per sé non pericolosa per la salute, ma ugualmente dolorosa al livello psicologico per chi ne soffre e, magari, non si riconosce nell’immagine che vorrebbe avere di se stesso.

La stessa valenza è assunta dalla medicina estetica, quando una persona va a migliorare una parte del proprio fisico che non le piace oppure che non sente armonica con il resto del proprio corpo.

In ogni caso, sia l’intervento necessario per motivi di salute, sia quello finalizzato a una più serena relazione con se stessi e con gli altri, la scelta di sottoporsi a trattamenti e interventi di medicina estetica va valutata con cura e accompagnata da incontri con personale specializzato, che valuti anche l’aspetto psicologico di ogni singolo caso.