Skip to main content
Prenotazioni & info: 02.5492511info@ide.it

Ma il Gua Sha, Funziona Davvero?

La domanda sull’efficacia del Gua Sha è complessa e la risposta dipende da vari fattori, inclusi gli obiettivi individuali e l’esperienza personale.

Alcune persone sostengono di avere benefici visibili sulla pelle dopo aver praticato regolarmente il Gua Sha, come un miglioramento del tono della pelle, una riduzione del gonfiore e un aspetto più luminoso. 

Tuttavia, è importante notare che l’efficacia del Gua Sha non è stata pienamente confermata dalla ricerca scientifica.

Vediamo comunque insieme la storia del Gua Sha, i suoi reali o presunti benefici e la sua effettiva efficacia.

Storia del Gua Sha: dall’Antichità alla Modernità

Il Gua Sha è un antico rituale di bellezza, originario della medicina tradizionale cinese, che ha catturato l’attenzione di molte persone in tutto il mondo, diventando una pratica amata non solo per i suoi presunti benefici sulla pelle, ma anche per il suo potenziale per il rilassamento e il benessere generale.

Le sue radici risalgono a migliaia di anni fa nella medicina tradizionale cinese. 

La parola “Gua” significa “raschiare”, mentre “Sha” si riferisce alla congestione o stagnazione di energia che si crede si accumuli nella superficie del corpo.

Il Gua Sha è stato storicamente utilizzato per migliorare la circolazione sanguigna, ridurre l’infiammazione e promuovere il rilassamento muscolare.

Il Gua Sha è tradizionalmente realizzato utilizzando materiali naturali come pietra, giada, quarzo rosa, ossidiana o altro tipo di cristallo.

Tuttavia, è possibile trovare anche strumenti moderni in materiali sintetici come il metallo o la plastica.

I più tradizionali strumenti di Gua Sha sono piatti o spatole con bordi arrotondati o appuntiti che vengono utilizzati per eseguire i movimenti di raschiamento sulla pelle. 

Attualmente, i Gua Sha sono disponibili in una varietà di forme, dimensioni e materiali.

Sebbene ci siano ancora versioni tradizionali fatte di materiali naturali come la giada o il quarzo rosa, sono diventati molto popolari anche strumenti moderni realizzati in materiali sintetici come il metallo o la plastica.

Le forme dei Gua Sha possono variare da spatole a forma di cuore, a piatti piatti con bordi arrotondati o appuntiti, a strumenti con più angoli e bordi per consentire una maggiore precisione nei movimenti di raschiamento.

Alcuni Gua Sha moderni sono progettati con caratteristiche aggiuntive, come scanalature o protuberanze, che possono essere utilizzate per massaggiare e stimolare specifiche aree della pelle in modi diversi.

Inoltre, molti Gua Sha sono disponibili in diversi colori e design, rendendo più facile trovare uno strumento che si adatti alle preferenze estetiche individuali.

Indipendentemente dalla forma o dal materiale, è importante scegliere un Gua Sha che sia confortevole da tenere e che si adatti alle esigenze personali e alle aree del corpo che si desidera trattare.

Come si usa il Gua Sha?

Il Gua Sha è un trattamento entrato nella beauty routine di molte persone, che lo usano con una frequenza che va da 1 a 3 volte a settimana.

Il suo utilizzo è generalmente caratterizzato dai seguenti passaggi:

  1. Preparare la pelle: Prima di iniziare, generalmente ci si assicura che la pelle sia pulita e ben idratata.
  2. Applicare un lubrificante: successivamente si applica un siero viso o un olio idratante sulla pelle per ridurre l’attrito e facilitare il movimento del Gua Sha.
  3. Scegliere lo strumento: si seleziona poi il proprio Gua Sha preferito, che può essere fatto di giada, quarzo rosa o altro materiale. 
  4. Iniziare il massaggio: Utilizzando il Gua Sha, si iniziano a eseguire movimenti di raschiamento delicati e controllati sulla pelle del viso, mantenendo lo strumento ad un angolo di circa 15-45 gradi rispetto alla superficie della pelle.
  5. Seguire un ordine: durante il massaggio si segue un ordine specifico, partendo dal centro del viso e muovendosi verso l’esterno. È possibile iniziare dalle guance, quindi passare alla fronte, al mento e al collo.
  6. Fare più passaggi: generalmente si eseguoni più passaggi su ciascuna area del viso, seguendo un movimento costante e fluido e assicurandosi di coprire tutte le aree del viso in modo uniforme.
  7. Terminare con un’idratazione: Dopo il massaggio, si applica un’altra dose di crema idratante o siero viso per nutrire e proteggere la pelle.

Cosa promette di fare il Gua Sha?

Il Gua Sha è spesso promosso come un trattamento che può contribuire a migliorare diversi inestetismi della pelle del viso e a trattare varie problematiche dermatologiche.

Tuttavia, è importante notare nuovamente che molti di questi presunti benefici non sono stati pienamente confermati dalla ricerca scientifica e che l’efficacia del Gua Sha può variare da persona a persona. 

Alcuni dei principali inestetismi della pelle del viso e problematiche dermatologiche che il Gua Sha promette di migliorare includono:

  1. Gonfiore: Il Gua Sha può aiutare a ridurre il gonfiore del viso, specialmente intorno agli occhi e alle guance, attraverso movimenti di raschiamento che favoriscono il drenaggio linfatico.
  2. Pelle opaca o stanca: Si ritiene che il Gua Sha possa stimolare la circolazione sanguigna e aumentare l’apporto di ossigeno ai tessuti, contribuendo così a una pelle più luminosa e radiosa.
  3. Rughe e linee sottili: Alcuni sostenitori del Gua Sha sostengono che questa pratica possa aiutare a ridurre l’aspetto delle rughe e delle linee sottili, stimolando la produzione di collagene ed elastina nella pelle.
  4. Pelle rilassata o flaccida: Il Gua Sha può essere utilizzato per eseguire massaggi e movimenti di raschiamento che aiutano a tonificare e rassodare la pelle del viso, contribuendo a un aspetto più giovane e sodo.
  5. Acne e congestione cutanea: Si ritiene che il Gua Sha possa contribuire a migliorare la circolazione sanguigna e il drenaggio dei pori, riducendo così l’infiammazione e la congestione cutanea associata all’acne.
  6. Macchie scure o iperpigmentazione: Anche se i risultati possono variare, alcune persone sostengono che il Gua Sha possa aiutare a migliorare la distribuzione uniforme della melanina sulla pelle, contribuendo così a ridurre le macchie scure o l’iperpigmentazione.
  7. Rilassamento e stress: Oltre ai benefici specifici sulla pelle, molti utenti trovano che il Gua Sha abbia anche benefici emotivi e psicologici, aiutando a ridurre lo stress, l’ansia e a promuovere un senso generale di benessere e relax.

Come sempre, è consigliabile consultare un dermatologo esperto e qualificato prima di iniziare qualsiasi nuovo trattamento per la pelle o il benessere.

Efficacia Effettiva del Gua Sha

L’efficacia del Gua Sha per ottenere un effetto lifting sulla pelle e per ridurre le rughe è un argomento che genera un certo dibattito.

Effettivamente è vero che molte persone riscontrano benefici, come se fosse una pietra miracolosa che può sostituire qualsiasi trattamento dermatologico.

I reali benefici del Gua Sha sono determinati da una combinazione di fattori, tra cui:

  1. Stimolazione della circolazione sanguigna:I movimenti di raschiamento del Gua Sha sulla pelle possono aumentare il flusso sanguigno locale, portando a una maggiore ossigenazione dei tessuti e alla rimozione delle tossine accumulate. Questo può contribuire a una pelle più luminosa e radiosa.
  2. Drenaggio linfatico: Il Gua Sha può aiutare a migliorare il drenaggio linfatico, riducendo il gonfiore e l’accumulo di liquidi nei tessuti. Questo può contribuire a una pelle meno gonfia e più tonica.
  3. Rilassamento muscolare: I movimenti di raschiamento del Gua Sha possono contribuire a rilassare la tensione muscolare e ad alleviare il dolore associato a muscoli tesi o contratti.
  4. Stimolazione del sistema nervoso: Il massaggio con il Gua Sha può stimolare i recettori sensoriali nella pelle, inviando segnali al sistema nervoso che possono avere effetti rilassanti e lenitivi sull’intero corpo.
  5. Stimolazione della produzione di collagene ed elastina: Alcuni studi suggeriscono che il Gua Sha può aiutare a stimolare la produzione di collagene ed elastina nella pelle, contribuendo così a una maggiore elasticità e fermezza della pelle nel tempo.
  6. Effetto placebo: In alcuni casi, i presunti benefici del Gua Sha potrebbero essere attribuiti anche a un effetto placebo, dove la percezione dei benefici porta effettivamente a miglioramenti nella condizione della pelle o nel benessere generale.

Pertanto, il Gua Sha intanto offre benefici solo temporanei sulla pelle, motivo per cui è possibile vedere un prima e dopo, una volta termianto l’utilizzo, ma che scompare nel giro di poco.

Se si desidera trattare in modo specifico le rughe e altri inestetismi della pelle in modo più duraturo e significativo, è necessario ricorrere a trattamenti dermatologici più avanzati e scientificamente provati

I trattamenti dermatologici possono includere procedure come l’iniezione di filler per riempire le rughe, il trattamento con laser per stimolare la produzione di collagene, la terapia con microaghi (microneedling) per migliorare la texture della pelle, e trattamenti chimici per esfoliare e ringiovanire la pelle.

Questi trattamenti sono solitamente eseguiti da professionisti medici qualificati e possono offrire risultati più duraturi e significativi rispetto al Gua Sha. 

Inoltre molti dei benefici attribuiti al Gua Sha, come il miglioramento della circolazione sanguigna, il rilassamento muscolare e il drenaggio linfatico, possono essere ottenuti anche attraverso un massaggio della pelle del viso eseguito con le mani.

Il massaggio facciale manuale può essere altrettanto efficace nel favorire una pelle più luminosa, tonica e radiosa.

Ad ogni modo, prima di optare per qualsiasi trattamento dermatologico, è consigliabile consultare un dermatologo per una valutazione approfondita della pelle e per ricevere consigli personalizzati sulle opzioni di trattamento più appropriate.

Rischi del Gua Sha

Il Gua Sha può portare a potenziali rischi associati al suo utilizzo, specialmente se non viene eseguito correttamente o se viene utilizzato su determinati tipi di pelle.

Ecco alcuni rischi da tenere in considerazione:

  • Irritazione della pelle: Se utilizzato con troppa pressione o su una pelle già irritata o sensibile, il Gua Sha può causare irritazione cutanea, arrossamento o persino scottature. È importante esercitare una pressione delicata e controllata durante l’uso e evitare di utilizzare lo strumento su aree della pelle irritate o lesionate.
  • Peggioramento dell’acne: Se utilizzato su una pelle acneica, il Gua Sha potrebbe causare un’ulteriore irritazione e infiammazione dei follicoli piliferi, peggiorando i sintomi dell’acne. È importante evitare di utilizzare il Gua Sha direttamente sulle aree di acne attiva e consultare un dermatologo prima di iniziare qualsiasi nuovo trattamento.
  • Contaminazione batterica: Se lo strumento del Gua Sha non viene pulito adeguatamente dopo ogni utilizzo, può accumulare batteri e germi che possono causare infezioni cutanee o altre complicazioni. È importante pulire lo strumento accuratamente con acqua tiepida e sapone delicato dopo ogni utilizzo e lasciarlo asciugare completamente all’aria prima di riporlo.
  • Lesioni cutanee: Se utilizzato con troppa pressione o con movimenti bruschi, il Gua Sha può causare lesioni cutanee come tagli, abrasioni o lividi. È importante esercitare una pressione leggera e controllata durante l’uso e prestare attenzione a qualsiasi segno di disagio o dolore sulla pelle.
  • Reazioni allergiche: Se utilizzato con materiali a cui si è allergici, come alcuni tipi di metalli o pietre, il Gua Sha potrebbe causare reazioni allergiche cutanee come prurito, arrossamento o eruzioni cutanee. È importante assicurarsi di utilizzare uno strumento fatto di materiale sicuro e di alta qualità e di prestare attenzione a eventuali segni di reazione allergica sulla pelle.

Pertanto, sebbene il Gua Sha possa offrire alcuni benefici per la pelle e il benessere, è importante utilizzarlo con cautela e consapevolezza dei potenziali rischi associati.

Se hai dubbi o preoccupazioni sull’utilizzo del Gua Sha, consulta sempre un dermatologo per un’adeguata valutazione e consulenza.