chirurgia-plastica

Cos’è l'Otoplastica?

L’otoplastica è un intervento che risolve un problema piuttosto diffuso dell’orecchio, che si presenta con forme non simmetriche o strane. Un esempio è l’orecchio “a sventola”, come pure i padiglioni troppo grandi o asimmetrici.

 

Orecchie a sventola e difetti del padiglione auricolare

Le orecchie cosiddette “a sventola” sono un lieve inestetismo per il quale il padiglione auricolare si presenta parecchio staccato rispetto alla testa. Spesso, questo problema è nascosto dalle persone con pettinature che coprono l’orecchio, tuttavia questa soluzione non risulta essere adeguata in maniera definitiva.

I problemi ai padiglioni auricolari sono generalmente ereditari, ossia con le orecchie a sventola si nasce. Al contrario di quanto affermano molte credenze popolari, infatti, la forma dell’orecchio si stabilizza nel neonato attorno al sesto mese di gravidanza e non dipende da situazioni successive, come la posizione in cui il neonato è solito dormire dopo la nascita, oppure dall’uso degli occhiali.

Altri problemi legati al padiglione auricolare possono essere dovuti a malformazioni congenite, o ad alterazioni anatomiche come ad esempio l’allungamento del buco del lobo o la schisi completa causati dall’utilizzo di orecchini pesanti (coloboma parziale o completo).

La risoluzione in questi casi è chirurgica.

 

Come funziona l’otoplastica

L’otoplastica è un intervento abbastanza semplice, che si esegue in anestesia locale.

Generalmente vengono riprese le normali attività quotidiane già il giorno stesso dell’intervento.

Dopo un mese, potranno essere osservati risultati del tutto naturali e esteticamente validi.

Dopo quanto potrò riprendere a lavorare avendo eseguito un'intervento di questo tipo?
A poche ore dall'intervento. Generalmente, non appena gli effetti dell'anestesia locale cessano di avere il loro effetto sul paziente.
Le mie orecchie a sventola non mi piacciono, posso eseguire l'intervento, anche se non si tratta di un problema di salute?
Certamente. Magari la forma del padiglione auricolare può non essere strettamente un problema di salute, ma se crea disagio, può costituire un limite al livello psicologico.