L’ascesso sudorale è una dermatite che colpisce le ghiandole sudoripare presenti a livello dell’ascella, dell’areola mammaria, dell’area perineale e pubica.

Nella grande maggioranza dei casi è causata dallo Staphylococcus aureus.

La patologia si manifesta inizialmente con la comparsa di uno o più noduli sottocutanei rotondeggianti, di pochi millimetri di diametro, dolenti e ricoperti da cute normale o arrossata. I noduli possono poi riassorbirsi spontaneamente o, al contrario, aumentare di dimensioni, evidenziarsi in superficie e evolvere in ascessi.

La cute si arrossa, si assottiglia e infine si ulcera con fuoriuscita di materiale sieropurulento.

Il decorso delle singole ulcerazioni è verso la risoluzione spontanea nell’arco di 1-2 settimane.

E’ frequente la cronicizzazione del processo infettivo a causa della diffusione dell’infezione ad altre ghiandole. Possibili le recidive.

 

RIMANDI
Idrosadenite (inguinale o ascellare)