Patologia ereditaria caratterizzata da una significativa fragilità della cute.

Clinicamente si presenta con la comparsa (spontanea o conseguente a traumi anche minimi) di lesioni bollose di varie dimensioni a contenuto sieroso o ematico.

Secondo gli studi più recenti, l’epidermolisi bollosa non sarebbe un’unica patologia ma rappresenterebbe la manifestazione clinica di  un insieme di fattori, geneticamente trasmessi, accomunati dalla localizzazione dell’alterazione strutturale a livello della zona di passaggio fra epidermide e derma.

Le manifestazioni possono essere localizzate in specifiche aree (mani e piedi) o essere presenti su tutto il corpo, comprese la mucosa orale.

La prognosi è grave in alcune varietà della malattia, mentre è migliore nella varietà localizzata, in cui le bolle presenti fin dalla nascita tendono a risolversi senza lasciare cicatrici.

SEZIONI MEDICHE
Chirurgia dermatologica e laser
Dermatologia generale
Dermatologia pediatrica

PRESTAZIONI

RIMANDI
Malattie bollose