chirurgia-estetica

Come trattare gli inestetismi della cute e del volto.

Il Needling serve a recuperare i piccoli inestetismi cutanei, come le smagliature e altre imperfezioni, anche del volto.

Il principio su cui si basa è molto semplice: se provochiamo ad arte migliaia di microperforazioni attraverso l’epidermide fino alla parte alta del derma provocheremo inevitabilmente uno stimolo importante e complesso.

Lo stimolo provocato dalla microperforazione, infatti, produce sia l’attivazione delle cellule dell’epidermide sia quelle del derma.

Come si svolge il needling esattamente

La cute viene trattata con un rullo monuso (dermaroller) avente aghi di pochi millimetri che determinano dei microfori che facilitano l’introduzione transcutanea di principi attivi nutrizionali e stimolanti l’attività dei fibroblasti e per via indiretta migliorare il microcircolo cutaneo.

L’intervento richiede l’applicazione di una pomata anestetica e dura circa mezz’ora, a seconda della zona da trattare. Il numero di sedute e la frequenza sono in relazione alla sede ed alla tipologia del problema. I risultati saranno visibili dopo circa due mesi dal termine del trattamento.

Subito dopo la seduta di needling la zona trattata si presenterà arrossata, edematosa e ricoperta di piccole crosticine con sensazione di bruciore.