Termine che indica una lesione isolata o multipla dovuta ad alterato sviluppo genetico, costituita da elementi cellulari disposti in modo aberrante in sedi corporee dove normalmente quelle cellule non esistono.